Crea sito

Ciaudedda Lucana

Benvenuti a questo nuovo appuntamento con la rubrica

Cucina e territorioFinalmente ci siamo buttati alle spalle questo lungo e freddo inverno. L’aria si inizia a riscaldare ed i colori della natura risplendono di nuove tonalità e così la nostra tavola.

Ecco perché abbiamo pensato che sarebbe stato giusto come tema :

” Verdure primaverili “

Scopriamo insieme in Italia cosa si cucina di buono …

In Basilicata :

La “Ciaudedda Lucana” è uno stufato di verdure, dove le verdure di fine inverno e quelle d’inizio primavera si sposano perfettamente. Facilissima da preparare e che mostra nella sua semplicità il “povero e forte” carattere della cucina Lucana.

Può essere un perfetto piatto unico. Un armonioso antipasto. Un goloso contorno

“la terra si apre
a nuova vita
come un melodioso
canto al Creatore.
Ecco i fiori e
il loro profumo,
ecco le verdi gemme,
scintillano lungo i rami,
udite! Udite!
il canto della terra
che cambia..
oh primavera!
colma di promesse
e di speranza!
Dea seduttrice,
nessuno resiste
al tuo splendore,
incanto di sensazioni,
calore d’amore”.

( Daniela Cesta  )

Ciaudedda Lucana

 Ricetta ” Ciaudedda Lucana “

Ingredienti ( per 4 persone )

  • 350 gr di fave fresche e pulite della doppia buccia
  • 4 patate piccole
  • 4 carciofi
  • 1 cipolla grande
  • 100 gr di pancetta
  • Olio extravergne d’oliva q.b.
  • sale q.b.

Sgranate le fave dalla doppia buccia e sciacquatele sotto l’acqua fredda

Pulite  carciofi, tagliateli a spicchi ed immergeteli in acqua fredda con limone

Pelate, pulite e fate a tocchetti le patate

Pelate ed affettate la cipolla

In una casseruola soffriggete a fuoco vivace la cipolla affettata con la pancetta e l’olio extravergine. Una volta che la cipolla si è ammorbidita, aggiungeteci le fave, i carciofi e le patate.

Collage ciaudedda

Mescolate, aggiungeteci un paio di mestoli di acqua tiepida e fate cuocere per circa 30 minuti a fuoco dolce. ( se necessario aggiungete un altro po’ d’acqua durante la cottura)

A cottura quasi ultimata regolate se necessario di sale.

Una volta che le verdure si sono ammorbidite, lasciate riposare qualche minuto, impiattate, servite e ” Buon appetito”

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su FB

Ciaudedda Lucana

Ciaudedda Lucana

Prima di lasciarvi vediamo cosa hanno preparato anche le altre regioni:
  • Cucina della Lombardia: Asparagi al Taleggio
  • Cucina del Friuli Venezia Giulia:
  • Cucina del Piemonte: Piselli in agrodolce
  • Cucina della Toscana : Spinaci con gli occhi
  • Cucina del Lazio: carciofo alla giudia
  • Cucina della Campania:
  • Cucina della Calabria: carciofi ripieni alla calabrese
  • Cucina della Sicilia: