Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function 'wp_external_lib' not found or invalid function name in /membri/pasticciandomagicanana/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286
Crea sito
In Pane e prodotti da forno/ Ricette vegane

Impasto pizza integrale, ricetta Bonci

Non c’è niente da fare, non amo le “ricette veloci”, penso che ogni cosa debba avere il suo tempo. Bisogna rispettare e donare valore ad ogni minuto della nostra giornata e lo stesso vale per la ‘cucina’. Ogni alimento, ogni ingrediente deve essere rispettato e trattato con amore e pazienza …. solo così avremo degli ottimi risultati

Usando da tempo questa modalità per preparare l’impasto per la pizza, non potevo esimermi dal provarlo anche con la versione integrale. La ricetta Bonci è caratterizzata da una lunga lievitazione, da una selezione particolare per le materie prime; caratteristiche che donano a questo impasto sempre un fantastico risultato.

“Chi ha pazienza può ottenere ciò che vuole” ( Benjamin FranKlin )

Impasto pizza integrale

Ricetta ” Impasto pizza integrale, ricetta Bonci “

Ingredienti :

  • 350 gr di farina semi integrale
  • 150 gr di farina di farro o kamut o farina 0
  • 1/2 bustina di lievito secco
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 450 gr di acqua tiepida circa
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaini di sale integrale

Mettete in una ciotola le farine e una gran parte dell’acqua, girate con un cucchiaio. Non preoccupatevi se l’impasto risulta molto morbido . Aggiungeteci il lievito, la restante acqua, il sale e l’olio ( si formerà una pastella ). Dopo che tutti gli ingredienti sono amalgamati bene lasciate riposare l’impasto per una decina di minuti.

Riprendetelo e su una spianatoia infarinata, aprite e chiudete l’impasto più volte ( permetterete alla pasta di asciugarsi ).

Riponetelo in una ciotola ( che avrete precedentemente unto con un pò di olio ), copritelo con la pellicola e lasciatelo riposare per 24 ore in frigorifero ( ripiano basso…quello delle verdure. Ha una temperatura costante e con pochi sbalzi)

Trascorse le 24 ore, dividete l’impasto in panetti e  lasciateli riposare a temperatura ambiente su una spianatoia infarinata per una mezz’oretta. Lavorateli e dategli la forma da voi desiderata. Conditela a piacere e “Buona pizza”

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su FB

Impasto pizza integrale 2

Print Friendly, PDF & Email
  • Silvia
    7 Maggio 2015 at 15:16

    Ciao scusa, dove posso trovare la farina semi integrale? Non l’ho mai vista, di che farina si tratta? Grazie!

    • Nadina
      7 Maggio 2015 at 15:28

      Ciao Silvia, io ho usato la Farina Antico Molino Rosso. È una farina che mi è stata donata. Ma so che in rete puoi trovare informazioni

  • Cristina
    22 Marzo 2016 at 10:42

    Ciao, faccio sempre questa ricetta grazie al tuo blog!! Solo una cosa…l’impasto a me viene veramente mooolto mollo e di conseguenza non riesco a fare le pieghe a mano e diciamo che le simulo con il cucchiaio…ma non è lo stesso…come posso fare?
    Grazie mille e complimeti per il blog

    • Nadina
      22 Marzo 2016 at 11:09

      Ciao Cristina, grazie per avermi scritto. Si l’impasto è moto morbido, io mi aiuto con la spatola in acciaio.

  • Isabella Bottali
    7 Aprile 2016 at 1:11

    Scusa con queste dosi quanti panetti o pizze sono
    Previsti? Forse 4? Grazie

    • Nadina
      8 Aprile 2016 at 8:27

      Ciao, dipende da quanto grandi sono.

    • Cristina
      8 Aprile 2016 at 10:47

      Di solito a me ne vengono 3…ho provato a farne 4 ma vengono piccoline o troppo sottili x i miei gusti…xo buonissime!!!grazie ancora Nadina!

      • Nadina
        8 Aprile 2016 at 13:49

        A me ne escono due 😉

  • sandra
    11 Aprile 2016 at 22:19

    ciao proverò questa ricetta sicuramente, puoi dirmi per la cottura forno a quanti gradi e per quanto tempo?
    grazie

    • Nadina
      11 Aprile 2016 at 22:28

      Ciao Sandra, la temperatura 200 – 220° per il tempo ti devi regolare tu. Dipende da quanto la fai grande e dallo spessore. Perciò non è indicato nella ricetta

  • sandra
    11 Aprile 2016 at 23:07

    grazie Nadina.. velocissima nella risposta.
    ti farò sapere