Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function 'wp_external_lib' not found or invalid function name in /membri/pasticciandomagicanana/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286
Crea sito
In Pasta fatta in casa/ Ricette Lucane

Cavatelli

Cavatelli

I cavatelli, insieme alle orecchiette, sono delle specialità di pasta  fondamentali nella cultura gastronomica delle regioni del Sud. Gli ingredienti dei cavatelli sono simili a quelli delle orecchiette . La lunghezza del “cavatello” può essere a 2 dita , ottimi conditi con i legumi ( come per es. le cicerchie ), o lunghi 3 o 4 dita  ideali con i condimenti con il pomodoro o con saporiti ragù di carne o di pesce o anche buoni con i funghi. 🙂

Ma passiamo alla ricetta….

Ingredienti ( per 4 persone ) :

  • 350 gr di farina di grano duro
  • acqua tiepida q.b.
  • sale

Setacciate la farina a fontana su una spianatoia, aggiungetevi il sale e l’ acqua tiepida necessaria. Lavorate l’impasto fino ad ottenere un’impasto liscio e consistente. Formate una palla e fatela riposare per una mezz’oretta, coperta con un piatto.

CavatelliStaccate dalla pasta un pezzetto per volta e formate dei piccoli cilindri della lunghezza desiderata ( in foto cavatelli a 3 dita )

CavatelliPassate velocemente le dita sulla supeficie formando così l’incavo e proseguite fino alla fine della pasta. Una volta finito l’impasto, lasciate asciugare i cavatelli su una spianatoia infarinata per un’oretta, prima di cuocerli. ( Io di solito li preparo la sera prima, li lascio asciugare e poi li sistemo su un vassoio di carta infarinato.E li lascio nel frigorifero )

….. e “Buon appetito!” 🙂

Print Friendly, PDF & Email
  • Mimmo Modarelli
    15 Novembre 2012 at 11:34

    Da un quasi-lucano ad una lucana DOC, complimenti ed una domanda: perché conservare la pasta in frigo? Vienimi a trovare, chi sa quanti consigli mi potresti dare.

    • Nadina
      15 Novembre 2012 at 11:53

      Ciao Mimmo, grazie innanzitutto per i complimenti. Poi, per quanto riguarda la conservazione in frigorifero … preparo la pasta almeno un giorno prima di usarla. La faccio asciugare e poi, la ripongo in frigo, per non fargli perdere il gusto. 🙂

  • artù
    3 Aprile 2013 at 13:32

    ecco svelato il mistero, i tronchetti devono essere sottili e più lunghi, io ho usato la stessa dimensione delle orecchiette!!! mannaggia! ci riprovo prestissimo!