Crea sito
In aifb/ Primi/ Primi piatti con verdure

Tagliatelle con asparagi selvatici e uova

Si è aperta ufficialmente la stagione primaverile, ricominciamo a camminare su e giù per la campagna toscana; bella, colorata, affascinante ed unica

Portiamo in tavola i primi frutti di questa magica terra.

” Tagliatelle con asparagi selvatici e uova “, un primo piatto semplice, dove gli ingredienti, attraverso una cottura leggera e naturale, si incontrano e si uniscono armoniosamente.

Con questa ricetta partecipo come contributor alla giornata nazionale dell’ ” Asparago “. Una delle tante fantastiche giornate del Calendario del cibo italiano , organizzato dall’ AIFB . Ambasciatrice di questa giornata Daniela Boscariolo del blog ” Timo e lenticchie “, che ha scritto per noi un fantastico articolo.

 

Tagliatelle con asparagi selvatici e uova

 

Ricetta ” Tagliatelle con asparagi selvatici e uova “

Ingredienti : ( per 4 persone )

  • 380 gr di tagliatelle
  • 1 mazzetto di asparagi selvatici
  • 3 uova
  • pecorino toscano q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

Pulite e lavate gli asparagi. Eliminate la parte più dura.

Cuocete gli asparagi al vapore. Tagliateli in più parti. Mettete metà delle punte da parte.

Mentre la pasta cuoce in abbondante acqua salata, in una ciotola sbattete le uova con una forchetta, aggiungeteci il pecorino grattugiato ed una spolverata di pepe.

Scolate le tagliatelle, aggiungeteci il composto di uova e mescolate bene a fuoco basso, un minuto circa. Aggiungete gli asparagi e mescolate bene.

Impiattate, aggiungete le punte degli asparagi messi da parte, servite subito e  “Buon appetito!”.

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su FB 

Tagliatelle con asparagi selvatici e uova

  • Daniela
    11 Aprile 2016 at 11:44

    Caspita Nadina, chissà che buone con gli asparagi selvatici, io quest’anno non sono riuscita ad uscire a cercarli! Grazie di aver partecipato come contributor. Un abbraccio e a presto.

    • Nadina
      11 Aprile 2016 at 14:37

      Grazie mille a te !!!!

  • Cristina Tiddia
    11 Aprile 2016 at 15:58

    Che bontà, vien voglia di prenderne una bella forchettata!
    Ottima ricetta, brava!

    • Nadina
      11 Aprile 2016 at 21:53

      Grazie Cristina

  • FRANCESCO ALBONICO
    14 Aprile 2016 at 19:11

    SECONDO ME NON VANNO SALTATE IN PADELLA,ALTRIMENTI SI MANGIA UNA FRITTATA..
    IL PROCEDIMENTO DOVREBBE ESSERE QUELLO DELLA “CARBONARA” CON L’AGGIUNTA DEGLI ASPARAGI AL POSTO DEL GUANCIALE.

    • Nadina
      15 Aprile 2016 at 0:19

      Ciao Francesco, infatti non ho “saltato a fuoco vivace” ma, ho amalgamo a fuoco basso e per qualche secondo gli ingredienti. Gli asparagi invece non li ho voluti saltare come il guanciale, ma li ho voluti cuocere al vapore, per esaltarne il gusto naturale deciso e selvatico